Quelli dell'Honda DEAuville
Iscrivi al forum,qualsiasi moto tu abbia,fai parte attiva anche tu'non restare in panchina,è semplice,veloce e gratuito.
Buona permanenza.

Mototuristipercaso
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» MBk nitro 50
Mar 29 Mar - 18:51:11 Da Tuchi

» Auguri
Mar 29 Mar - 18:39:22 Da Tuchi

» NUOVO ISCRITTO
Sab 12 Mar - 17:21:50 Da Tuchi

» mi presento
Sab 12 Mar - 17:19:21 Da Tuchi

» Nuovo iscritto
Sab 12 Mar - 17:14:19 Da Tuchi

» a volte ritornano
Sab 12 Mar - 17:08:46 Da Tuchi

» Sonda lambda?
Ven 22 Mag - 14:27:03 Da twin

» Ho un problema
Sab 25 Apr - 8:21:23 Da renato manenti

» MANUALE OFFICINA DEAUVILLE 09
Sab 21 Mar - 22:02:16 Da Rossano Pratelli

» ciao!
Ven 6 Mar - 12:41:39 Da Freeman

» anche io tra voi.....
Gio 29 Gen - 10:31:06 Da Giuseppe Marzano

Galleria



Ma la Ducati dov'è finita?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Ma la Ducati dov'è finita?

Messaggio Da Ospite il Dom 8 Apr - 20:50:45

Penso che, come molti di voi avranno visto il moto GP, vi stiate chiedendo cosa stia succedendo alla Ducati. Un misero sesto posto con Hayden, e Rossi decimo. In assoluto forse non male, ma distante anni luce da Honda e Yamaha. E' vero che siamo solo all'inizio, ma di certo non è un gran debutto. Mi sa che il famoso abbinamento moto italiana-pilota italiano, stavolta, non sia cosi indovinato.
Non è che inzia ad essere "vecchio" per questo sport? Surprised

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma la Ducati dov'è finita?

Messaggio Da Enzino il Lun 9 Apr - 5:24:32

assolutamente no!!!!
Valentino ha avuto,purtroppo,un matrimonio non perfetto dall'inizio,noi speravamo a un "matrimonio all'italiana"invece si è dimostrato il contrario.
La ducati si è rilevata un team e una moto non per Valentino,questo dimostra nonostante quel che si possa dire della rossa italiana quanto sia sgorbutica e indomabile sia.
Un peccato perche'ha penalizzato in primis Vale riducendolo allo sconforto e la casa di Borgo Panigale quest'ultima addirittura in una crisi economica da indurla a venderla tante'che si vocifera da tempo che al suo acquisto sia molto interessata il gruppo Vollkswagen tedesco.
Spero che quest'anno possa essere l'anno del divorzio tra i due e che Vale possa tornare a essere il numero 1 come è sempre stato e a portare all'apice della perfezione le sue moto come ha fatto con honda ma sopratutto con yamaha.
Forza Vale!!!!!

Enzo

_________________
I compagni di viaggio restano sempre nei nostri ricordi e sono sempre lì, nello specchietto retrovisore della vita....

















Enzino
AMMINISTRATORE DEL FORUM
AMMINISTRATORE DEL FORUM

Messaggi : 6663
Data d'iscrizione : 18.10.09
Età : 54
Località : prov.Padova

Caratteristiche delle moto dei Membri
Moto: BMW R 1200 RT My 09...La Nerina

http://www.mototuristipercaso.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma la Ducati dov'è finita?

Messaggio Da Ospite il Lun 9 Apr - 7:08:47

Contro il tempo non c'è niente da fare, non puoi competere con chi ha 10 anni me no di te. Ai massimi livelli devi essere al massimo fisicamente ma soprattutto devi avere le motivazioni, quelle motivazioni che ti fanno rischiare e adesso Vale non le ha più.
Sotto il profilo tecnico, mi fa pensare il fatto che vale ha preso in mano un cancello come la yahama e la portata al top.
Con la Ducati non ci riesce perchè? è colpa sua ho della Duacati?
Secondo me la Ducati non ha l'esperienza e i mezzi per competere con i jap che sono anni che corrono ai massimi livelli, la SBK è un'altra cosa.
Sono è rimarò sempre tifoso di Vale.

Massimo

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma la Ducati dov'è finita?

Messaggio Da GCarlo_PV il Lun 9 Apr - 7:55:16

A mio parere il momento no di Valentino è dovuto a diverse cause:
1) ciclistica, l'anno scorso, completamente diversa come rigidità rispetto alle moto usate da lui fino ad ora
2) erogazione brusca della potenza del motore, una vecchia pubblicità Pirelli diceva che la potenza è nulla senza controllo e questa è la dimostrazione reale del motto pubblicitario: la Yamaha ha la moto mediamente meno potente ma ha una velocità di percorrenza delle curve migliore di tutti e "fà strada" rispetto agli altri ed è molto più agile nel guidato. La Ducati è la più veloce al momento ma ci mette molto più tempo a fare le curve quindi prende quel secondo al giro di gap su quasi tutti i circuiti.... Embarassed
3) la testardaggine della Ducati a privilegiare la potenza invece della guidabilità: hanno a disposizione un'interprete formidabile della guida e non lo sfruttano, hano cambiato troppo tardi il tipo di telaio e bisogna avere fortuna ad indovinare le rigidezze giuste altrimenti bisogna cambiare svariati telai prima di trovare il compromesso giusto...sembra che la Honda in 2 anni abbia cambiato 8 diversi tipi di telaio prima di trovare quello giusto che ha permesso a Stoner di dominare l'anno scorso.... Shocked
4) adattabilità al tipo di gomma: l'anno scorso erano durissime e pericolose ed Honda aveva trovato la combinazione giusta, quest'anno sono cambiate tant'è vero che Honda le consuma di più e Yamaha invece sembra vada meglio di tutti a gomme consumate e le degrada meno. Ducati non si capisce bene come si comporta però è la meno pronta avendo cambiato tipo di telaio non ha ancora i dati necessari per regolarlo a dovere in funzione del tipo di gomma
5) l'avanzata delle nuove leve: è brutto dirlo ma Valentino ha 33 anni Stoner, Lorenzo e Pedrosa hanno almeno dai 5 agli 8 anni in meno e ad un certo punto anche le primavere si fanno sentire. Colin Ewards grandissimo pilota è un buon pilota ma arrivava nei primi 10 a parità di moto con Valentino quando erano in squadra insieme ed ha la stessa differenza di età come Valentino e gli altri ora.
6) la confusione che regna a livello decisionale nel box Ducati: sembra che la squadra di Valentino con Burgess, il famoso capo meccanico australiano che lo segue dal 2000, sia orientata alla politica dei piccoli passi cioè modificare poco alcuni parametri per mettere a posto il mezzo per gradi, mentre gli ingegneri Ducati spesso stravolgono la moto con regolazioni estreme che creano confusione e danni facendo magre figure nelle prove....ed in gara..... Exclamation
7) La Ducati ha dalla sua che è la più nuova delle moto GP attuali quindi spero che abbia notevoli margini di miglioramento per diventare competitiva, però le voci di una cessione della proprietà all'Audi non agevolano il momento. Prima definiranno questo capitolo e prima sapranno se ci saranno i soldi necessari allo sviluppo del progetto moto GP...
8) I mezzi economici che ha a disposizione Ducati rispetto ai giapponesi sono molto ma molto inferiori: Honda e Yamaha hanno addirittura più di un a pista privatissima dove provare e riprovare con i propri collaudatori tutte le soluzioni possibili.
Ed anche il livello di alcuni collaudatori è nettamente superiore rispetto a quelli Ducati: Honda ha usato ex piloti di Moto GP come Itoh la Ducati aveva Guareschi (gran personaggio che ho conosciuto personalmente grazie a d amici comuni ma che non ha mai corso in Moto GP forse qualche gara) Canepa giovane di belle speranze ma non un fenomeno, tant'è vero che si è bruciato in moto GP ed è andato da privato in SBK, ed ora ha Battaini buon corridore privato in 250 ma con nessuna o poca esperienza in Moto GP. Yamaha usa anche lei piloti di livello superiore sempre giapponesi ma gente che corre normalmente nel campionato giapponese SBK quindi allenata ad andare al limite ogni volta che sale su una moto per farne uscire i difetti subito... approvo
9) La morte di Marco Simoncelli: per conto mio l'essere stato coinvolto nel tragico incidente del suo amico Marco SImoncelli lo ha segnato psicologicamente più di quello che sembra, magari è una mia idea ma lo sapete tutti che l'inconscio fà dei brutti scherzi a volte e questo lo sà solo Valentino....

Personalmente penso che era meglio che non andasse alla Ducati perché non ho mai visto bene l'unione tra il campione e la moto italiana per alcuni motivi che sopra ho elencato, ma il matrimonio è stato forzato dagli eventi 2 anni fà quando Stoner se ne andò alla Honda e la Yamaha preferì tenere Lorenzo e lasciare libero Rossi.....
L'unica alternativa anche ben pagata per Rossi fu la Ducati ma penso che lo sapevano entrambi a che rischi andavano incontro e per Ducati era l'unico top rider disponibile......quindi con un ritorno pubblicitario notevole.... Rolling Eyes
Ci sono voci che il prossimo anno la Coca Cola elargirà un budget milionario per una squadra con moto Yamaha per Valentino Rossi e la sua squadra di meccanici:
è una voce uscita in questi giorni e può essere fanta Moto GP perché bisogna vedere se la Yamaha vuole davvero avere ancora Valentino Rossi tra i suoi piloti ed anche ammesso che vada in porto che moto gli daranno quella del 2013 o la 2012 aggiornata, insomma una moto ufficiale (e Lorenzo e Iarvis dirigente che ha scaricato Valentino 2 anni fà penso che remeranno contro questa soluzione.....) oppure una moto clienti come quella di Dovizioso che è uguale all'ufficiale ma riceve forse gli aggiornamenti qualche mese dopo ..????
Io fossi in lui andrei o in SBK su una Aprilia ufficiale visto che Biaggi penso si ritirerà il prossimo anno oppure con la nuova Ducati Panigale se verrà omologata o a divertirmi con le 4 ruote (rally o velocità ma non Formula 1) e godermi la passione così con meno stress e rivedremo il Rossi vincente... approvo
Anche se da tifoso di Rossi da quando iniziò la carriera nelle Sport Production con la Cagiva Mito 125 SP spero che prima di fine 2012 trovi le regolazioni giuste per almeno vincere una gara o più di una......il Dottore è sempre il Dottore....

_________________
46 forever!!!!!!
Il dottore ha sempre la "cura" giusta!
Giancarlo e Maria Grazia

GCarlo_PV
MODERATORE
MODERATORE

Messaggi : 1120
Data d'iscrizione : 21.10.09
Età : 55
Località : Vigevano (PV)

Caratteristiche delle moto dei Membri
Moto: BMW R 1200 RT my 2010 Polar

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma la Ducati dov'è finita?

Messaggio Da Ospite il Lun 9 Apr - 17:43:41

Hayden sesto e Rossi decimo è come se, a pari ablità di guida, Massa fosse terzo e Alonso settimo. Non esiste. Si sono prodigati alla Ducati per fargli la moto come vuole Valentino, ma niente. Come mai Hayden è più veloce e Stoner era una freccia? Non credo a chi accusa la moto...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma la Ducati dov'è finita?

Messaggio Da maxriccio il Lun 9 Apr - 21:30:50

Mi sa che stavolta Vale ci sta mettendo del suo...
mai era stato così frequentemente superato dai compagni di marca, il problema è che se divorzia da Ducati dove va?

maxriccio
MOTOTURISTA NOVELLO
MOTOTURISTA NOVELLO

Messaggi : 144
Data d'iscrizione : 14.03.12
Età : 70
Località : Chiavari - Ge

Caratteristiche delle moto dei Membri
Moto: BMW R 1200 RT my 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma la Ducati dov'è finita?

Messaggio Da GCarlo_PV il Mar 10 Apr - 16:58:07

A cercare tartufi vicino a casa sua sulle colline di Pesaro: tanto i soldi per permettersi un cane addestrato da tartufi li ha così si rilassa e corre meno pericoli.....
Io sono un suo tifoso da 20 anni circa ma adesso è veramente l'ombra del Vale Rossi the Doctor fino al 2010: non capisco cosa gli stà succedendo ma sicuro lui e la Ducati non si capiscono per niente....
Per me era meglio che chiudessero alla fine della scorsa stagione così la Ducati risparmiava un sacco di soldi per i telai nuovi ecc e lui anche su una moto clienti faceva più bella figura che sulla moto attuale....

_________________
46 forever!!!!!!
Il dottore ha sempre la "cura" giusta!
Giancarlo e Maria Grazia

GCarlo_PV
MODERATORE
MODERATORE

Messaggi : 1120
Data d'iscrizione : 21.10.09
Età : 55
Località : Vigevano (PV)

Caratteristiche delle moto dei Membri
Moto: BMW R 1200 RT my 2010 Polar

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma la Ducati dov'è finita?

Messaggio Da maxriccio il Mar 10 Apr - 22:05:27

Dopo l'infortunio dello scorso anno non è più stato lo stesso, la botta è stata forte, forse più alla psiche che al fisico.

maxriccio
MOTOTURISTA NOVELLO
MOTOTURISTA NOVELLO

Messaggi : 144
Data d'iscrizione : 14.03.12
Età : 70
Località : Chiavari - Ge

Caratteristiche delle moto dei Membri
Moto: BMW R 1200 RT my 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma la Ducati dov'è finita?

Messaggio Da GCarlo_PV il Mer 11 Apr - 5:58:49

Se ti riferisci all'incidente tragico di Simoncelli in cui è stato coinvolto io sono convinto che potrebbe essere la causa di molti problemi suoi: non capisco come fà ad andare più piano in corsa rispetto a Barberà buon pilota ma non un fenomeno a parità di mezzo.
Ci può stare in prova che qualcuno peschi il jolly con un giro a vita persa ma in gara con un mezzo potenzialmente superiore.....
E ultimamente di solito è fuori dalla bagarre tendenzialmente è da solo in corsa mai in gruppo se non alla partenza per me i danni psicologici sono evidenti....

_________________
46 forever!!!!!!
Il dottore ha sempre la "cura" giusta!
Giancarlo e Maria Grazia

GCarlo_PV
MODERATORE
MODERATORE

Messaggi : 1120
Data d'iscrizione : 21.10.09
Età : 55
Località : Vigevano (PV)

Caratteristiche delle moto dei Membri
Moto: BMW R 1200 RT my 2010 Polar

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma la Ducati dov'è finita?

Messaggio Da maxriccio il Mer 11 Apr - 9:51:59

In realtà mi riferivo al suo incidente alla spalla ma ora che mi ci fai pensare anche l'incidente del Sic potrebbe avere influito, considerando anche il suo ruolo pur se del tutto involontario, cose del genere posso lasciare parecchio scossi.

maxriccio
MOTOTURISTA NOVELLO
MOTOTURISTA NOVELLO

Messaggi : 144
Data d'iscrizione : 14.03.12
Età : 70
Località : Chiavari - Ge

Caratteristiche delle moto dei Membri
Moto: BMW R 1200 RT my 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma la Ducati dov'è finita?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato Oggi a 4:04:00


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum